Ultimo Aggiornamento: 12 Agosto 2021

Mi ha chiamato Google

truffa Google
Truffa “Google”: come proteggersi

In questi anni ho raccolto una serie di messaggiemail e in certi casi anche cartoline di attività che si proponevano come Google o aziende che operano per conto loro.

Si hai capito bene, si proponevano incaricati di Google e che grazie a loro era possibile essere in prima posizione su Google tutto l’anno con soli 99 euro! Il materiale raccolto è talmente tanto che non basterebbe un sito web (che esagerato!! :) ma ho due approfondimenti a riguardo:

  1. Il video di Striscia la Notizia abbastanza recente: Azienda XXX che contatta con telemarketing aggressivo dicendo di essere Google, ma che ovviamente non ha nulla a che vedere con il motore di ricerca. Ti consiglio di vedere  qui il video
  2. Una email arrivata ad un nostro cliente che ci ha inoltrato per presa visione.

Così ho deciso di creare un’analisi veloce per aiutare a comprendere meglio chi, con mezzi non proprio corretti, cerca di prendere quote di mercato probabilmente giocando sulla non conoscenza della materia.

Ecco l’email, è del 29 luglio 2020.

mi ha chiamato Google
M”Mi ha chiamato o scritto Google: cosa fare”

Ovviamente ho sorriso :-) Come riconoscere una email SPAM in azienda? L’ho spiegato in questo articolo sul mio sito; ora ti spiego anche come riconoscere ed evitare di farsi prendere in giro da chi si spaccia per Google.

Per non incorrere in ripicche di questi signori ho omesso il nome dell’azienda e il sito web, ma ha poca importanza perché ogni giorno ne vengono create di nuove e quindi è importante capire il concetto.

A cosa stare attenti?

Nome dell’attività e sito web

L’email è stata inviata da un fantomatico sito chiamato tipo “Aumenta i contatti vincenti” (come spiegato prima il nome utilizzato lo ho omesso, ma fai presente che suonava circa simile :-), il sito web era di una sola pagina e con poche informazioni riguardo chi stava dietro l’attività.

Il sito è stato fatto scomparire pochi mesi dopo.

Il logo di Google NON si può usare così per pubblicità commerciali, infatti lo hanno simulato,

il vero logo di Google è questo:

Google logo ufficiale
Google logo ufficiale

I due mesi gratis

I due mesi gratis… semplicemente non esistono!

Google può dare un coupon alla prima campagna attivata (con MAGNET lo riscuotiamo ogni volta) ma ti da una percentuale di advertising gratis in base alla spese del primo mese e con un massimale. Sicuramente Piero Giordano, il mio socio, potrà spiegare meglio il procedimento, ma a grandi linee è come ho scritto.

Non crediamo alle favole del gratis :)

Chicca finale (della prima sezione)?

La mappa: nella mappa sono presenti alcuni quartieri di New York, ti riporto qui l’originale…

truffa Google Maps

e se la vuoi vedere la mappa interattiva direttamente su Google Maps questo è il link.

Se hai dei dubbi ti lascio l’ingrandimento della prima mappa, coì puoi confrontare :-)

Google non ti telefona non viene nel tuo negozio
Google non ti telefona non viene nel tuo negozio

Non si può nemmeno pensare che è dove ha la sede di Google, perché la sede di Google è a Mountain View in California, nel cosiddetto Googleplex, il quartiere generale di “Big G”.

Infatti, la sede di Google con il luogo della piantina, dista 44 ore di viaggio che sono circa 3000 miglia di distanza (4725,034 km).

mi ha chiamato Google Maps

Una piantina inserita a caso praticamente :)

Procediamo:

mi ha chiamato Google: form contatto

Cosa succede se clicco

Cliccando sul pulsante che recita “SI”, si viene catapultati in un form online (sempre tra gli strumenti che Google offre, ma ignaro ovviamente del fine ultimo) dove inserire i vari campi aziendali: nome azienda, nome e cognome referente, email e numero di telefono. e… basta. Probabilmente da qui in poi si rischiava di essere chiamati a ripetizione da centralini di telemarketing o inondati di email spam per i prossimi 5/10 anni.

La regola dei grandi numeri

Ok, sono stati presi indirizzi web (senza il consenso) e spediti a un gran numero di persone pubblicità a caso e in questo mare magnum qualcuno si fa avanti e qualcuno acquista.

La regola dei grandi numeri.

Breve analisi:

  1. Volevano per forza rifilare una “scottatura” a chi chiamava?  Non ho le prove, ma tanti indizi :-)
  2. Non hanno scritto espressamente che “siamo Google“: si, vero, però diciamo che gran parte delle persone può pensare ad un primo sguardo non attento che si tratti proprio di Google. Utilizzare quel continuo logo, anche nel form, non mi ha convito che fosse in buona fede.
  3. Ma la mappa…: No, una mappa a caso della città di New York è un chiaro segnale che qualcosa non è stato fatto adeguatamente.

La tua attività si merita questo? Spargi la voce, gira questa email, fai copia incolla e spedisci questo testo, ma facciamolo sapere. È importante per tutti i professionisti e aziende che lavorano seriamente e non si improvvisano a discapito degli altri.

Piccolo update

Mentre stavamo realizzando questo testo, ho ricevuto una email con contenuti molto simili da un account differente (e anche svariati SMS).

Sempre lo stesso schema, l’indirizzo del sito dal quale arriva la email è un sito farlocco, non vi sono dati aziendali ed è specificatamente pensato per trarre in inganno l’utente.

Questi alcuni SMS ricevuti e totalmente fuori target visto che li ho ricevuti anche io :-)

mi ha scritto Google 1 di 3
mi ha scritto Google 2 di 3
mi ha scritto Google 3 di 3

Quindi attenzione quando ricevi/ricevete comunicazioni che sembrano a nome di Google, o quando si presenta qualcuno in negozio che dice di essere un referente di Google.

Facciamoci sempre alcune domande; conserva questa email e nel dubbio consultala e condividila con chi può essere interessato, sono certo che ti ringrazierà :-)

Ti è piaciuto l'articolo? Perchè non condividerlo! :)