Ultimo Aggiornamento: 2 Luglio 2023
Pubblicato il: 28 Aprile 2023

Come è nato Google immagini?

La ricerca per immagini di Google la storia

Storia Google Immagini

La storia di come è nato Google Immagini

Quante colonne ha il Partenone di Atene?

Di che colore sono le serigrafie firmate da Andy Warhol con protagonista il barattolo di zuppa Campbell?

Che abito indossava Nicole Kidman in occasione dell’ultima notte degli Oscar 2022?

Facciamo una ricerca su Google immagini per scoprirlo! Automatico, vero?

Eppure fino al 12 luglio 2001 questo automatismo non sarebbe stato possibile. Sì, perché Google Immagini nasce da una costola di Google Search, ma non  in concomitanza col motore di ricerca più popolare al mondo.

Ricerca per Immagini Google Storia

Quando e perché è stato creato Google Immagini?

Google Search prende vita da un’intuizione di Larry Page e Sergey Brin, due studenti di Stanford che 1996 danno alla luce Backrub l’embrione del motore di ricerca che un anno dopo verrà ribattezzato Google e registrato ufficialmente come dominio Google.com. Da lì il resto è storia.

Google si impone come il motore di ricerca più utilizzato in assoluto e come il sito web più visitato al mondo. E pensando a lui pensiamo immediatamente anche alla sua funzione connessa alla ricerca immagini.

Ma come abbiamo anticipato, Google Immagini nascerà solo quattro anni dopo la registrazione del dominio Google.com e il motivo ha a che fare con il mondo della moda, dello showbiz e con un dettaglio tutto italiano.

Siamo nel febbraio del 2000, e i Grammy Awards entrano nel vivo ospitando una serie di celeb che sfilano sul red carpet indossando alcuni dei vestiti d’alta moda più glamour dei brand più famosi e amati.

Tra questi spicca la splendida e talentuosa cantante e attrice americana di origini portoricane, Jennifer Lopez che catalizza i flash dei fotografi con un jungle dress realizzato per lei dalla stilista italiana Donatella Versace.

La curiosità sull’abito aumenta di ora in ora e in rete le ricerche sulla query (parole di ricerca) “Jennifer Lopez in her exotic green Versace dress” svettano esponenzialmente.

Il problema?

Google Immagini (Google Image Search nella versione originaria americana e Google Images nella versione americana attuale) non esisteva.

Nel 2000, i risultati di ricerca relativi alle immagini si presentavano come un mero elenco di link blu.

Una situazione spiacevole che porta a un’intuizione geniale di Huican Zhu, un ingegnere assunto da poco nel quartier generale a Mountain View in California, che mette in campo tutte le sue abilità e competenze informatiche per dar vita a quella che rappresenterà una vera e propria rivoluzione visiva e informatica.

Nel luglio del 2001 viene presentato al mondo Google Immagini che in un solo anno arriva a indicizzare 250 milioni di immagini. Risultati straordinari che aumentano a dismisura soprattutto quando nel 2011 viene introdotta la nuova funzionalità di ricerca per immagini e nel 2022 Google Lens.

Dal jungle dress firmato da un’eccellenza italiana della moda e indossato da una star della musica internazionale a una rivoluzione storica che evidenzia il valore delle ricerche visive posizionandole al pari di quelle testuali.

L’utilità delle risorse multimediali per la ricerca è attualmente legata a una serie di vantaggi di cui gli utenti usufruiscono ogni giorno.

Alcuni esempi?

Lo shopping!

google shopping

Prima di fare un acquisto online, molti utenti preferiscono dare un’occhiata a una serie di immagini dell’accessorio o del capo che sono intenzionati ad acquistare.

E che dire delle strutture ricettive?

Prima di prenotare un albergo o un b&b la maggior parte degli utenti si affida alle fotografie della struttura per capire se possa essere o meno in linea con le proprie esigenze.

Ma non è finita qui, perché per i marketers e in generale per chi ha un sito internet o un’attività imprenditoriale con visibilità online, Google Immagini può portare molto traffico organico e può rivelarsi utilissimo per il posizionamento del sito web (cioè della SEO, il nome della disciplina).

Una storia di successo che dal 2001 ad oggi si conferma una delle intuizioni più coinvolgenti e di valore del colosso di Mountain View.

Google immagini: risposte alle domande

Ora ti rispondo alle domande iniziali + altre inerenti al tema trattato :-)

Eccolo!

Jennifer Lopez vestito verde Versace Grammy 2000

Jennifer Lopez vestito verde Versace 2000

8 sul lato corto e 17 sul lato lungo

Quante colonne ha il Partenone di Atene

Questa non te la posso mostrare, per i diritti sul copyright, ma la puoi andare a guardare qui :-)

In quale data ha debuttato Google Immagini? -> 12 luglio 2001

Google Images è stato lanciato il 12 luglio 2001 come una funzione di ricerca per immagini sul motore di ricerca di Google.

Lo abbiamo spiegato nel mio approfondimento.

Google Images è stato sviluppato da un team di ingegneri di Google, guidati da Marissa Mayer, che in seguito è diventata CEO di Yahoo!. Tuttavia, va detto che il successo di Google Images non può essere attribuito a una sola persona o a un singolo team. È il risultato di un lavoro collaborativo tra diverse persone e team all’interno di Google, che hanno contribuito a sviluppare e migliorare la funzionalità di ricerca delle immagini nel corso degli anni.

Google Immagini rappresenta una sotto ricerca del motore principale di Google Search.

Alcune fonti per approfondire:

  • Intervista a Eric Schmidt, dirigente di Google dal 2001 al 2011 [Fonte] [eng], ma possiamo pure dire fino al 2020 :-) [Fonte]
  • Reperto storico dove ho trovato l’immagine del vestito [Fonte] [eng]
  • Nel 2015 un altro vestito fece impazzire la rete e si parlava dell’hastag #TheDress [Fonte]
  • Jennifer Lopez indossa nuovamente quell’abito 20 anni dopo [Fonte] [eng]
5/5 - (13 votes)