perchè passare a wodpress com a wordpress org

Stai pensando di passare a WordPress.org?

Il tuo sito si trova attualmente su WordPress.com?

In questo articolo ti spieghiamo perché è meglio passare ad una soluzione più professionale di WordPress.

WordPress.org e WordPress.com due facce della stessa medaglia ma con delle differenze essenziali che ci permettono di realizzare un sito web.

Prima di andare a scoprire perché è bene passare da WordPress.com a WordPress.org, se sei capitato in questo articolo e ancora non hai realizzato il tuo sito ti consigliamo di scegliere la piattaforma WordPress.org, in alternativa se hai già un sito su WordPress.com allora continua questa lettura e scopri come poter effettuare il passaggio a WordPress.org.

WordPress.com: cos’è, pregi e difetti

WordPress.com è un portale gratuito che ti offre la possibilità di realizzare il tuo sito web avendo a disposizione un hosting gratuito.

È un portale che dispone dei server negli Stati Uniti e già questo ti fa capire che per noi italiani non è la scelta migliore, la posizione dei server è determinante per le prestazioni di un sito. Nonostante questo però ancora viene scelto da migliaia di persone perché permette di creare un sito azzerando i costi fissi, ma attenzione non puoi creare un sito professionale è infatti una piattaforma che ha moltissime limitazioni e non ti permette perciò di personalizzarlo a tuo piacimento.

crea il tuo sito con wordpress

WordPress.org: la differenza, i vantaggi e gli svantaggi

Quest’altra versione di WordPress è invece differente perché non parliamo di una piattaforma online ma di un software open source che possiamo scaricare sul nostro PC per realizzare il sito web che desideriamo.  Per funzionare ha bisogno di un dominio e di un hosting e dovrai provvedere tu stesso all’acquisto. Molto spesso i provider facilitano il compito della sua installazione vendendo degli hosting WordPress con la piattaforma già impostata e pronta all’utilizzo, strada che non consiglio di seguire.

Perché eseguire il passaggio da .com a .org?

Il passaggio da una piattaforma all’altra non è così rapido e veloce come si può pensare. Sono infatti due piattaforme completamente divise anche se graficamente sono identiche. Il passaggio da una all’altra richiede tempo, pazienza e l’acquisto di prodotti necessari. I motivi che ti portano a passare da .com a .org risiedono nelle loro differenze e quindi andiamo a scoprirle.

wordpress.org schermata iniziale

wordpress.org schermata iniziale

wordpress com schermata iniziale

wordpress.com schermata iniziale

L’acquisto di prodotti

La prima grande differenza tra i due è che WordPress.com si presenta come una soluzione gratuita a zero costo, tutto ti viene offerto senza spendere un euro. Ma sicuramente ha dei limiti che non puoi sottovalutare se vuoi realizzare un prodotto professionale.

WordPress.org ha invece, come abbiamo anticipato, la necessità di acquistare un dominio che può costare pochi euro l’anno, ma che sarà personalizzato e scelto da te. Ed un hosting che ti permette di sfruttare al meglio la piattaforma e tutte le sue funzionalità, questo investimento varia a seconda del tipo di provider al quale ci affidiamo, del prodotto che acquistiamo perché ci sono in commercio diversi tipi di hosting ed in base alle nostre esigenze.

Puoi imparare a usare professionalmente wordpress, però dovrai dedicarci molto tempo e molte risorse, partendo da una conoscenza approfondita,  almeno delle basi della costruzioni di siti web. In caso contrario posso aiutarti io per la realizzazione di un sito professionale.

Per non perdere tempo prezioso e far crescere il tuo business tieni sempre presente che ognugno ha il suo lavoro, quindi affidarsi alla consulenza e/o all’aspetto tecnico di un professionista per seguire il tuo sito internet è sicuramente la scelta giusta da fare.

Spazio di memoria

Un’altra grande differenza è la memoria che avrai a disposizione, sappiamo che con un piano base di un hosting generalmente i provider mettono a disposizione circa 10GB, su WordPress.com invece avrai a disposizione solamente 3 GB, puoi eventualmente fare un upgrade pagando un canone mensile che varia in base al quantitativo di spazio che hai a disposizione, non si può però superare i 200 GB.

I Plugin e i Temi

Come sappiamo WordPress è famoso per i suoi plugin e per i suoi temi, sappiamo infatti che ne possiamo trovare tantissimi non solo a pagamento ma anche gratuiti. Tutto questo però non è disponibile sulla versione .com dove come unica possibilità è quella di installare Yoast SEO e nient’altro, per tutto il resto ti dovrai affidare alle poche risorse che ti mette a disposizione il portale gratuito.

Non sei tu il proprietario

Ebbene si se scegli la piattaforma WordPress.com tu non sarai il proprietario del tuo sito, ciò vuol dire che la piattaforma può scegliere di disattivarlo in ogni momento. Ovviamente solo nel caso in cui essa ritenga che tu hai violato i loro termini e condizioni.

Contro di WordPress.com

Abbiamo visto tutte le maggiori differenze tra i due ma vediamo quali sono i contro della piattaforma pubblica e gratuita:

  • Molte limitazioni che ci impediscono di personalizzare il sito;
  • Non possono essere caricati file tramite FTP;
  • Non puoi personalizzare i permalink;
  • Impossibile realizzare strategie SEO;
  • Non puoi usare Google Analytics per analizzare il sito;
  • Avrai annunci pubblicitari che fanno perdere di credibilità al tuo progetto.

vantaggi pro contro svantaggi wordpress org com

Ecco tutti i pro di WordPress.org

E se da una parte come abbiamo visto la piattaforma .com ci impedisce praticamente tutto, ecco invece tutti i vantaggi che possiamo ottenere con .org:

  • Puoi scegliere di scaricarlo sul tuo PC oppure di prendere un hosting con piattaforma già installata;
  • Sei il proprietario del tuo sito potrai perciò gestire ogni cosa direttamente;
  • Hai la possibilità di scegliere il design che preferisci e che rispecchia le tue esigenze;
  • Puoi guadagnare in molti modi diversi;
  • Puoi usare Google Analytics, SEO e tante altre funzionalità che ti permettono di migliorare il tuo posizionamento online (SEO);
  • Puoi trasformare un sito web in un e-commerce;
  • Puoi creare community all’interno del sito o sezioni premium dedicate solo a pochi.

Sicuramente ora ti è più chiaro perché dovresti passare a WordPress.org .

Come ti ho già anticipato per eseguire questo passaggio avrai bisogno di acquistare dominio ed hosting dopo di che potrai occuparti della personalizzazione di ogni dettaglio del tuo sito.

Per qualsiasi cosa contattami per una consulenza personalizzata.

Ti è piaciuto l'articolo? Perchè non condividerlo! :)